Gravidanza

10 CONSIGLI IN GRAVIDANZA PER CHI DIVENTA MAMMA PER LA PRIMA VOLTA

Pubblicato:4 Ott 2021

10 CONSIGLI IN GRAVIDANZA PER CHI DIVENTA MAMMA PER LA PRIMA VOLTA

Evviva! Avete appena scoperto di essere incinte per la prima volta! Un’emozione unica. Io stessa, dopo aver scoperto di essere incinta sono entrata in contatto con tantissime altre mamme, con professionisti del settore, con persone che ci erano già passate (tipo 3 miliardi di anni fa). Insieme a tutte queste tipologie persone ho ricevuto davvero molti consigli. Ecco perché vorrei creare questo post di sopravvivenza di consigli in gravidanza per chi la vive per la prima volta: imparare a barcamenarsi in questo mare di consigli è un’arte e ci vuole davvero tanta pazienza.

Non importa se avete aspettato questo momento da sempre o se provate paura e disorientamento, o se avvertite queste due sensazioni insieme, va tutto bene e in tutti i casi la prima domanda che vi sorgerà spontanea sarà: “e adesso cosa faccio?”. Ricordo questa sensazione come se fosse ieri, dal giorno successivo ho iniziato a googlare qualunque strana domanda mi venisse in mente, dal cosa fare al cosa mangiare al cosa avrei dovuto leggere per sapere tutto ciò che fosse necessario… Avrei voluto tutte le informazioni in un secondo per non provare quella sensazione in cui ho creduto che tutto mi stesse cascando addosso!

Mi chiedevo cosa fosse davvero importante sapere trattandosi di una prima gravidanza, sentivo la necessità di buttare giù una Checklist almeno mentale (ma poi ho letteralmente messo tutto nero su bianco in una moleskine dedicata, di cui vi parlerò) in modo da non annegare in un mare di consigli che stavo iniziando a ricevere. Volevo imparare a valutare oggettivamente e autonomamente come selezionare i consigli da chiunque fossero arrivati.

So che vi sentite così in questo momento, per questo ho deciso di raccogliere 10 consigli utili che possano aiutarvi in questo percorso. 10 consigli in gravidanza che avrei voluto ricevere, che ho maturato durante i miei 9 mesi e che ho condiviso con altre mamme in dolce in attesa insieme a me.

1. SIATE INFORMATE

Fin qui tutto bene vero? La prima cosa intelligente che voi possiate fare è essere informate su quello che vivrete da qui in poi. Chiedere tutte le informazioni a fonti valide e affidabili che sono di solito il ginecologo e l’ostetrica, due figure non alternative ma direi complementari. Fate domande (non esistono domande stupide, chiedete!), cercate le risposte e comprendete il processo. Sapere il perché delle cose a me ha aiutato moltissimo ad affrontare ogni step con consapevolezza e tranquillità, in generale il consiglio spassionato è “non affrontate la gravidanza alla cieca”, l’informazione è tutto.

2. SIATE SELETTIVE

Soprattutto in gravidanza, soprattutto se è la prima gravidanza, imparate ad essere selettive nei consigli che riceverete. Perché ne riceverete tanti, troppi, in un modo imbarazzante. A volte saranno utili e vi aiuteranno davvero, a volte saranno totalmente gratuiti e non richiesti, a volte saranno fuori luogo e non completamente corretti, in molti casi incontrerete persone che vi diranno cosa fare “perché si è sempre fatto così” (ma intanto la scienza è andata avanti, dovrete pensare). Una tonnellata di informazioni che da rielaborare diventa davvero troppo, per questo motivo dovete essere informate (consiglio N.1 sopra) in modo da poter valutare con consapevolezza i consigli che riceverete.

In generale nella vita e soprattutto durante la prima gravidanza, se qualcuno ha avuto una brutta esperienza per ciò che concerne la gravidanza, il parto, il post parto o la genitorialità, ascoltate l’esperienza ma senza coinvolgimento, senza pensare che sicuramente accadrà anche a voi. Questi aspetti della vita sono tutti assolutamente soggettivi per cui una cattiva esperienza per esempio nell’ambito di un travaglio non significa che lo sarà anche per voi. Questo è un pensiero che non dovrete mai dimenticare.

3. TROVATE LA VOSTRA COMMUNITY

Se siete le prime a vivere la gravidanza nel vostro gruppo di amici o nella vostra famiglia, probabilmente avrete più difficoltà a trovare persone che abbiano già vissuto tutto. Parlare con qualcuno che ci sia già passato è pur sempre un supporto che arricchisce, ascoltare le esperienze degli altri in un modo sano è davvero di aiuto. Soprattutto se lungo il percorso sopraggiungono piccoli ostacoli o momenti difficili, per la mamma è davvero importante anche solo parlarne e sentire “anche a me è successo”. L’ideale sarebbe trovare poi un gruppo di donne che più o meno stanno vivendo la gravidanza più o meno nello stesso momento, e questo con molta probabilità succederà durante il corso pre-parto. Grazie a internet però adesso è possibile iscriversi a tantissime Newsletter utili che di settimana in settimana vi spiegheranno tutti i cambiamenti che state vivendo, se non lo avete ancora fatto vi consiglio vivamente di farlo.

4. NIENTE PARAGONI

Ogni donna e ogni gravidanza sono diverse. Come dicevo prima, è un’esperienza davvero soggettiva per cui lo stesso percorso può avere infinite combinazioni di variabili. Qualunque cosa voi stiate notando su di voi che è diverso dalle altre, non significa che sia sbagliato, e in generale il riferimento al ginecologo deve essere sempre ben presente durante la gravidanza. Fidatevi del vostro corpo che sta facendo esattamente quello che deve fare al ritmo perfetto per lui.

5. NON FATEVI TRAVOLGERE DALLA LISTA NASCITA

Essendo una prima gravidanza, non avete nulla per l’arrivo del vostro bimbo. Inizierete a pensare che non sapete esattamente cosa serve e che dovete comprare TUTTO. Non fatevi travolgere e ingannare dalle liste nascita perfette. Anche in questo caso, ogni esperienza è a sé e ogni bimbo è diverso. Il mio consiglio è comprare tutti gli elementi di base e posticipare la decisione dell’acquisto di altri elementi che, non per forza, saranno usati, vi faccio 2 esempi pratici il ciuccio e il tiralatte sono 2 elementi che in molte acquistano ma che non necessariamente saranno usati, infatti io non li ho usati. Il ciuccio perché prima di tutto può essere una scelta della madre di evitare di darlo al bimbo, o anche potrebbe succedere che il bimbo stesso non lo accetta. Mentre il tiralatte si usa solo in base ad alcune necessità, l’allattamento è un momento che prende forma in modo assolutamente soggettivo, per cui qualunque oggetto necessario in tal senso consiglio di acquistarlo nel momento in cui si ha effettivamente la necessità (i negozi sono aperti anche dopo che il bimbo è nato eh!).

6. ORDINE MENTALE SE NERO SU BIANCO

Per avere tutto sotto controllo, quindi essere più libere mentalmente, ma anche per creare un bel ricordo, vi consiglio 2 tipi di supporti cartacei:

  • il primo è una semplice agenda in cui tenete la lista di tutte le cose da fare, dalle visite mediche alle date per effettuare prenotazioni o ritiri di esami, dalle informazioni per il parto o le liste di cose da acquistare. Io ho acquistato una semplice moleskine 21x13cm settimanale, con un lato scandito per giorni della settimana e il lato opposto perfetto per scrivere appunti note o tutto ciò che era utile per me in quella settimana;
  • il secondo supporto è invece un Diario della Gravidanza, qualcosa che invece diventa un ricordo di questi 9 mesi, sul quale potrete scrivere le vostre sensazioni, incollare le foto delle ecografie di mese in mese, annotare lunghezza e peso aggiornati e tante altre annotazioni dolci che rivedrete con piacere anche a distanza di tempo.

7. ORGANIZZATE UNA BABY MOON

Soprattutto se state vivendo la vostra prima gravidanza, una Baby Moon sarà ancora più importante! Ma cos’è la Baby Moon? E’ una seconda luna di miele (se per esempio siete già sposati), una fuga romantica di pochi giorni da fare con il mio proprio compagno/marito prima del grande evento. Un po’ di tempo di relax con la dolce metà prima che la vostra vita cambi per sempre (in meglio si intende!).

8. SCATTATE TANTE FOTO E RIPOSATEVI

La gravidanza è un momento magico davvero e immortalare questo momento in foto e video sarà davvero un bel ricordo. Che siate gonfie, che abbiate preso qualche kg di troppo rispetto a quanto consigliato dal ginecologo, tutto ciò non è importante, state vivendo il miracolo della vita e il vostro corpo è assolutamente perfetto e bellissimo, riguardare queste foto vi ricorderà tutti questi sentimenti positivi che vi ricorderanno che dentro di voi stava crescendo il vostro bimbo. Per cui no, non rimandate questi momenti perché magari non vi sentite perfette, non vi siete truccate, i vostri capelli non erano messi in piega, scattate e siate felici. Una bellissima esperienza è quella di fare un servizio fotografico Maternity per avere delle foto anche più belle, io purtroppo non ho potuto farlo perché in pieno lockdown nel 2020.

Un riposino è la mia idea di party gente! Soprattutto se siete incinte, il vostro corpo lavora costantemente per creare un piccolo essere umano, è normale sentirsi stanche e voler dormire. Dormite e riposatevi più che potete, perché l’arrivo del bimbo potrebbe cambiare i vostri i ritmi (non è detto eh, ogni esperienza è soggettiva e il vostro bimbo potrebbe dormire tanto), sicuramente i primi mesi. Vi prometto che migliora con il tempo, ma intanto dormite il più possibile.

9. NON PREOCCUPATEVI DI NIENTE

Capita spesso che vivere una prima gravidanza causi una serie di ansie. Potreste sentirvi come se aveste un milione di cose da fare ma non sapeste da dove cominciare. Potreste sentirvi come se non sapeste cosa sta succedendo al vostro corpo o come gestire i cambiamenti che state vivendo. In ogni caso, cercate di non vivere ogni giorno preoccupandovi, rilassatevi e sarete felici di averlo fatto.

10. ENJOY THE JOURNEY

Non c’è espressione più bella di Enjoy the journey, per rendere l’idea e il senso di questo ultimo consiglio. Potrebbe succedere che vorrai già essere arrivata al termine, perché sei stanca, perché la nausea non ti abbandona, perché fa caldo, perché hai mal di schiena e mille altre motivi. Ma fermati un attimo, respira e concentrati sullo sfarffalìo che inizierai a sentire che poi si trasformerà in calcetti. Ama il tuo corpo, ama le sensazioni e le “farfalle nello stomaco” (letteralmente!) e goditi il positivo e le sensazioni più dolci.

Consigli a parte, prendetevi cura di voi stesse e del vostro tesoro che crescerà in questi 9 mesi. Questo periodo della vostra vita è così magico, prezioso e unico, e questo è forse il consiglio più importante che posso darvi per la vostra prima gravidanza.

Vi auguro i migliori 9 mesi della vostra vita!

Follow my blog with Bloglovin

0 commenti
Condivi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso. Premendo il tasto “Accetta” o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web, accetterai l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi